Festa della Mamma: cosa voglio?

E’ partito ovunque il tam tam sulla festa della Mamma. Asilo, Scuola, Blog, Newsletter promozionali, chiunque si ricorda e ti ricorda che c’è da festeggiare.

Ma cosa vorrebbero ricevere e come vorrebbero essere segretamente festeggiate le Mamme???

Sono sicura che se facessi un sondaggio, in parte l’ho anche fatto, le Mamme risponderebbero questo:

  1. stare a casa un giorno dal lavoro, per chi un lavoro fuori casa ce l’ha;
  2. stare a casa almeno un giorno senza lavorare, per chi un lavoro fuori casa non ce l’ha;
  3. andare dal parrucchiere e dall’estetista senza avere i minuti contati; meglio ancora se si riuscisse ad abbinare un bel massaggio rilassante;
  4. fare una gita fuori porta, non chiedete con chi, non risponderemo mai per non escludere nessuno, in primis il pargolo… (potremmo aspirare anche a un weekend o a una meta esotica ma non lo facciamo per pudore!)
  5. concedersi un pranzo come si deve: sedute tranquille a un tavolo, mangiando con calma, possibilmente qualcosa che ci piace, cucinato da altri;
  6. passeggiare all’aria aperta, possibilmente senza pensieri;
  7. concedersi una mattinata di shopping solo per noi;
  8. concedersi una mattinata in palestra per rimettersi in forma, una non basta ma sarebbe un’inizio!!!
  9. incontrare le amiche per quattro chiacchiere vere e in santa pace;
  10. far sparire qualcuno/a almeno per quella giornata;
  11. tappare la bocca a qualcuno/a che ci riempie di consigli saccenti almeno per quella giornata;
  12. dormire, dormire, dormire per cercare di recuperare nottatacce e alzatacce.

Cosa ci aspettiamo di ricevere invece?

  1. gli auguri, i disegni, le letterine e i lavoretti prodotti dai nostri pargoli;
  2. gli auguri dal papà del nostro pargolo;
  3. fiori (anche uno solo);
  4. profumi;
  5. cena fuori;
  6. niente di tutto ciò, a parte la prima!
  7. l’ordine dell’elenco è casuale, manca sicuramente qualcosa di banale!

E diciamocelo: qualcuna di noi ha già cominciato con i meta-messaggi: ”bella però quella borsa”, “che carino quel braccialetto”, “che ne dici se ci concediamo una cena  fuori per la festa della mamma”?

Il dubbio è: “saranno abbastanza svegli i nostri uomini da cogliere almeno queste piccole, semplici, minime, umili, indicazioni”?!

Chi festeggerà, vedrà!!!

Auguri MAMME!

ps: avete da aggiungere altro all’elenco dei desideri segreti???

Alessia Scordo

Mi chiamo Alessia, sono una Sociologa appassionata di Comunicazione. Da anni lavoro in Università dove mi occupo di Comunicazione e di Formazione post-Experience, un mondo che amo e che mi consente di stare a contatto con le persone che hanno sempre voglia di evolvere. Ho tante passioni e soprattutto ho sempre voglia di mettermi in gioco e di sfidare me stessa. Per questo motivo, quando ho scoperto che sarei diventata mamma, ho deciso di lanciare un progetto imprenditoriale e un blog sul Baby Shower Party. Baby che...??? In effetti è stata la solita sfida... Per chi ancora non sapesse cos’è il Baby Shower vi rimando ai post pubblicati sul sito. In questo spazio ho deciso di scrivere non solo di Party ma anche di altre cose che mi piacciono e che penso possano piacere ad altre mamme e donne che hanno la buona e sana abitudine di curiosare in rete. La mia più grande fonte di ispirazione? Ovviamente Lui, la persona che ha reso unica la mia vita e che ogni giorno tira fuori il meglio (e a volte anche il peggio) di me... Se avete voglia di seguirmi, curiosate tra le pagine di questo blog, se volete conoscermi meglio mi trovare anche in altri spazi social: Linkedin, Facebook e Twitter.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Commenta