Mamme iperprotettive o iperpermissive?

L’altro giorno mi sono imbattuta in un video che mi ha fatto molto sorridere. Ce ne sono tanti in rete sulle mamme. Questo è molto simpatico perchè è un’evidente caricatura di due modelli estremi: la mamma iper protettiva e la mamma iper pemissiva. Ho pensato che in fondo un pò tutte, in fasi diverse della crescita dei nostri pargoli, ci avviciniamo a questi estremi.

Prima della nascita, tutte alla ricerca di sterelizzatori, umidificatori, pannolini lavabili. Tutte alle prese con il dilemma: ciuccio sì, ciuccio no…

Dopo la nascita, tra una poppata e l’altra via andare con lo sterelizzatore. Salviettine igieniche sempre in borsa per pulire manine e ciuccio. Via tappeti, via peluche, via tutti!!!

Quando abbiamo capito un pò più di cose, abbiamo necessità di rallentare e riprendere fiato rispetto a tutti questi “doveri”.

Il nido è la svolta. Lì ti liberi dalle paranoie. Sai che non puoi controllare più nulla e te ne devi fare una ragione. E ti senti anche molto più leggera. Se cade il ciuccio: vabbè si farà gli anticorpi!!!

Il video si intitola «The two types of moms» ed è stato realizzato da Esther Anderson,  mamma blogger americana e dalla sua migliore amica. Esther ha scritto: «Speriamo che tu sia una via di mezzo». Speriamo!!!

Alessia Scordo

Mi chiamo Alessia, sono una Sociologa appassionata di Comunicazione. Da anni lavoro in Università dove mi occupo di Comunicazione e di Formazione post-Experience, un mondo che amo e che mi consente di stare a contatto con le persone che hanno sempre voglia di evolvere. Ho tante passioni e soprattutto ho sempre voglia di mettermi in gioco e di sfidare me stessa. Per questo motivo, quando ho scoperto che sarei diventata mamma, ho deciso di lanciare un progetto imprenditoriale e un blog sul Baby Shower Party. Baby che…??? In effetti è stata la solita sfida… Per chi ancora non sapesse cos’è il Baby Shower vi rimando ai post pubblicati sul sito. In questo spazio ho deciso di scrivere non solo di Party ma anche di altre cose che mi piacciono e che penso possano piacere ad altre mamme e donne che hanno la buona e sana abitudine di curiosare in rete. La mia più grande fonte di ispirazione? Ovviamente Lui, la persona che ha reso unica la mia vita e che ogni giorno tira fuori il meglio (e a volte anche il peggio) di me… Se avete voglia di seguirmi, curiosate tra le pagine di questo blog, se volete conoscermi meglio mi trovare anche in altri spazi social: Linkedin, Facebook e Twitter.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Commenta